Luglio 7, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Il Giappone consentirà tour di gruppo organizzati da giugno

Il Giappone consentirà l’ingresso ad alcuni turisti internazionali dal 10 giugno, ma solo a quelli che partecipano a un tour guidato di gruppo approvato.

Il paese aveva precedentemente annunciato una riapertura graduale dall’inizio dell’estate, con tour di prova attualmente consentiti da alcuni paesi e il numero di arrivi internazionali giornalieri consentiti raddoppierà il 1 giugno.

Intervenendo ieri a Tokyo, il primo ministro giapponese Fumio Kishida ha dichiarato: “Riprenderemo ad accettare turisti in pacchetti turistici con guide a partire dal 10 del prossimo mese.

“Passo dopo passo mireremo ad accogliere i turisti come facevamo in tempi normali, tenendo conto dello stato dei contagi”.

L’aggiornamento al sito web del governo nipponico conferma che “i cittadini stranieri ai quali sarà consentito il nuovo ingresso in Giappone in base alla suddetta categoria sarà limitato a coloro che entreranno dai paesi/regioni del gruppo ‘Blu'”.

Il Regno Unito è nella categoria “blu” del Giappone, così come gli Stati Uniti e la maggior parte dell’Europa.

Il Giappone ha mantenuto alcune delle regole di viaggio e di frontiera più rigide dall’inizio della pandemia di Covid. Quando i primi turisti britannici arriveranno in tour di gruppo a giugno, saranno i primi ammessi in 26 mesi, in due anni.

Parlando a Londra all’inizio di maggio, ha affermato Kishida: “Spero non sia troppo vanaglorioso dire che la risposta del Giappone al Covid-19 è stata una delle più riuscite al mondo.

“Ora abbiamo allentato in modo significativo le misure di controllo delle frontiere, con il prossimo allentamento che avrà luogo a giugno, quando il Giappone introdurrà un processo di ingresso più agevole simile a quello di altri membri del G7”.

READ  Vedi: Contrail termina la carriera agonistica con una vittoria mozzafiato in Japan Cup | Notizie sull'ippica

I viaggiatori d’affari, i lavoratori stranieri e i visitatori come gli intrattenitori sono ammessi nel paese dal 1 marzo, soggetti a un test PCR o LAMP Covid eseguito con 72 ore, più un modulo sanitario e una promessa firmata che si impegna a rispettare le linee guida Covid del Giappone.

È probabile che i turisti che arriveranno con tour di gruppo dal 10 giugno saranno soggetti alle stesse restrizioni.

Le autorità giapponesi hanno confuso i turisti di tutto il mondo annunciando un “sollevamento” del suo divieto di viaggio generale per i visitatori stranieri provenienti da 106 paesi il 1 ° marzocompresi Regno Unito e Stati Uniti.

Venerdì il co-fondatore dello specialista di viaggi in Giappone InsideJapan, Simon King, ha dichiarato di “aspettarsi maggiore chiarezza nelle prossime settimane” su quali gruppi di tour potranno andare e quanti turisti.

Disse L’indipendente: “Accogliamo con favore un altro passo nella giusta direzione per il turismo e non vediamo l’ora di mostrare di nuovo il Giappone nei nostri tour per piccoli gruppi dall’estate in poi”.

Ha aggiunto: “Ci auguriamo che questo sia un altro piccolo ma rapido passo verso l’apertura del Paese a tutti i nostri clienti, compresi quelli prenotati per viaggiare in uno dei nostri tour culturali autoguidati”.