Dicembre 9, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Il Giappone consentirà il pagamento dei salari ai portafogli digitali da aprile

Il Giappone ha in programma di iniziare a consentire alle aziende di pagare gli stipendi ad app di pagamento digitali come PayPay e Rakuten Pay da aprile, ha affermato mercoledì il ministero del lavoro, nel tentativo di promuovere i pagamenti senza contanti come un modo per stimolare l’economia.

Il saldo massimo di tali portafogli digitali sarà fissato a 1 milione di yen ($ 6.800), con i dipendenti in grado di utilizzare i fondi per effettuare acquisti o rimesse direttamente.

Il limite superiore è stato determinato tra i timori che gli utenti dell’app non possano essere protetti a sufficienza. A differenza delle banche, gli operatori delle app non sono soggetti al sistema nazionale di assicurazione dei depositi, che copre capitale fino a 10 milioni di yen in caso di fallimento.

Il ministero mercoledì ha approvato una bozza di revisione di un’ordinanza pertinente.

Sebbene l’ordinanza rivista dovrebbe entrare in vigore ad aprile, è improbabile che la sua attuazione inizi prima di diversi mesi. Lo screening degli operatori di app deve essere completato prima e anche le aziende che considerano i pagamenti salariali digitali devono ottenere il consenso dai dipendenti, ha affermato il ministero.

Gli operatori saranno tenuti a trasferire immediatamente saldi superiori a 1 milione di yen su conti bancari e a compensare completamente le perdite sostenute a causa di fallimento o transazioni non autorizzate, tra le altre condizioni.


Copertura correlata:

Il Giappone eliminerà le attuali tessere di assicurazione sanitaria non digitali nel 2024


READ  Nuovi articoli per il numero di luglio di "KIZUNA", rivista elettronica ufficiale del governo giapponese