Luglio 7, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Il Giappone approva nuove restrizioni sulle aree gravemente colpite dal COVID

Il Giappone ha approvato venerdì nuovi regolamenti per frenare il forte aumento dei casi di virus corona nelle tre regioni sudoccidentali di Okinawa, Yamaguchi e Hiroshima.

“In considerazione dell’improvviso aumento delle epidemie, il sistema medico corre il rischio di subire un grave onere in futuro”, ha detto Daisyro Yamagiva, il ministro responsabile delle risposte del governo 19, a una riunione del comitato governativo.

Le nuove misure includono orari di pre-chiusura per i ristoranti, il divieto di servire liquori e restrizioni su eventi su larga scala. I dettagli di queste attività, che si svolgeranno da domenica fino alla fine del mese, saranno decisi e variati a livello locale.

Il Giappone è stato soggetto a restrizioni simili negli ultimi due anni in varie aree, tra cui Tokyo, con l’ultimo ordine per l’embargo revocato a settembre.

In questo momento, la diffusione della variante altamente contagiosa di Omigran sta attaccando dapprima le province in cui hanno sede le forze armate statunitensi.

I casi a Okinawa, sede della maggior parte delle 55.000 truppe statunitensi del Giappone, sono aumentati a 30 volte a settimana. Secondo i funzionari del governo di Okinawa, venerdì sono stati segnalati 1.400 nuovi casi, rispetto ai 981 del giorno precedente.

I casi stanno crescendo più velocemente a Yamaguchi, dove si trova la base di Iwakuni, e nella vicina Hiroshima che in altre parti del Giappone.

Cresce la preoccupazione per il numero crescente di persone ricoverate in ospedale. I colpi di richiamo, dicono gli esperti per prevenire eventi gravi, sono stati somministrati a meno dell’1% della popolazione, a cominciare dai professionisti medici.

La maggior parte delle persone dovrà attendere più di sei mesi dopo la seconda dose, un periodo raccomandato dai Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie.

READ  Gli hotel giapponesi offrono sale ferroviarie per attirare gli osservatori di treni

I dati sui viaggi di fine anno e di Capodanno hanno mostrato che le persone si sono spostate meno rispetto al periodo pre-epidemia, ma illustrano come le persone si stancano di stare a casa. Negozi I bar e le strade sono traboccanti di recente.

Finora in Giappone sono stati segnalati 18.300 decessi correlati al COVID-19. L’ultima mossa del governo è volta a inviare un avvertimento al pubblico.

___

Yuri Kakeyama è su Twitter all’indirizzo https://twitter.com/yurikageyama