Ottobre 19, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Il dollaro sta attirando flussi di rifugio sicuro, in rialzo contro lo yen


Foto del file: questo grafico preso il 26 maggio 2020 mostra una banconota in rupia in dollari USA.

John McRong

NEW YORK (Reuters) – Il dollaro è salito lunedì, spingendo gli investitori a cercare rifugi sicuri, toccando il massimo di quasi tre anni contro il biglietto verde. Mese

Lunedì la domanda di petrolio è salita ai massimi pluriennali, innescata da una ripresa della domanda globale. Le preoccupazioni che l’aumento dei prezzi potrebbe esacerbare la flessione della catena di approvvigionamento globale ha indotto Wall Street ad abbandonare i primi guadagni.

Edward Moya, analista di mercato senior presso il broker XX Onda, ha dichiarato: “L’odio per il rischio sarà in qualche modo risolto”.

L’indice del dollaro, misurando la borsa verde rispetto a un paniere di pari, è salito dello 0,174% a 94,328, toccando il suo massimo di un anno di 94,504 all’inizio di questo mese.

Lunedì i mercati obbligazionari statunitensi sono stati chiusi per le festività, ma venerdì i rendimenti dei titoli del Tesoro a 10 anni hanno raggiunto un massimo su quattro mesi dell’1,617%. Previsioni.

Tuttavia, i dati di agosto sono stati bruscamente rivisti e il tasso di disoccupazione è sceso al minimo da 18 mesi, con i timori di carenza di manodopera giustificati e la giustificazione della banca centrale per mantenere vivi i timori inflazionistici e ridurre lo stimolo di emergenza iniziato lo scorso anno.

Lo yen, noto per essere particolarmente sensibile alle fluttuazioni dei tassi di interesse, ha toccato i 113 yen contro il dollaro per la prima volta da dicembre 2018.

Roberto Kobo Garcia, capo della strategia FX di BBVA, ha affermato che poiché i tassi dei titoli di stato giapponesi sono ben ancorati e la Bank of Japan ha una politica sul ghiaccio, le aspettative di un annuncio della banca centrale eserciteranno presto maggiore pressione sui rendimenti dei titoli del Tesoro statunitensi, favorendo un aumento limiti dollaro-yen.

READ  I produttori di robot cinesi stanno combattendo i rivali europei e giapponesi sul terreno di casa

Il rischio principale per l’accoppiamento dollaro-yen questa settimana deriva dai dati statunitensi, sia a causa dell’indice dei prezzi al consumo che al dettaglio.

“Gli investitori devono stare un po’ più attenti perché se i numeri dell’inflazione e della spesa dei consumatori diminuiranno questa settimana, il dollaro sarà più difficile da mantenere la sua redditività”, ha affermato Kathy Leon, amministratore delegato di BK Asset Management.

Il dollaro australiano ha raggiunto il suo livello più forte dal 14 settembre e recentemente è aumentato dello 0,57% rispetto al dollaro a $ 0,73.505, aiutato dai forti prezzi delle materie prime e dalla riapertura in qualche modo di Sydney, la città più grande dell’Australia.

Le preoccupazioni per l’inflazione non si limitano agli Stati Uniti, con interruzioni dell’offerta e aumento dei prezzi delle materie prime che interessano molti paesi.

La sterlina britannica è salita all’inizio degli scambi a Londra sulle aspettative che la Banca d’Inghilterra potrebbe aumentare i tassi di interesse per controllare l’inflazione, ma è scesa dello 0,08% a $ 1,3607 dopo la sessione a causa delle preoccupazioni sui prezzi dell’energia.

I mercati canadesi sono stati chiusi per le vacanze, ma Looney ha toccato il massimo su due mesi di C $ 1,24465, grazie ai dati sui salari canadesi sorprendentemente forti pubblicati venerdì e ai prezzi del petrolio più alti.

Tra le criptovalute, Bitcoin ha raggiunto il massimo su cinque mesi di $ 57.486, in crescita del 5,06%, mentre Ether è cresciuto del 4,3% a $ 3.569.

(Rapporto di John McGrath a New York; Rapporto aggiuntivo di Ritvik Carvalho a Londra; Montaggio di Ed Osmond e Nick Jiminski)

(C) Copyright Thomson Reuters 2021. Fare clic per le restrizioni –
https://agency.reuters.com/en/copyright.html

READ  Rivivere l'immaginario olimpico