Agosto 7, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Il Cremlino smentisce la posizione “ostile” del Giappone tra i discorsi sul tetto del prezzo del petrolio

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov partecipa a una conferenza stampa annuale di fine anno del presidente russo Vladimir Putin, a Mosca, Russia, il 23 dicembre 2021. REUTERS/Evgenia Novozhenina

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

  • Questo contenuto è stato prodotto in Russia, dove la legge limita la copertura delle operazioni militari russe in Ucraina

MOSCA, 6 luglio (Reuters) – Il Cremlino ha criticato mercoledì il Giappone per quella che ha definito una “posizione molto ostile” nei confronti della Russia, affermando che ciò ha ostacolato lo sviluppo delle relazioni economiche, anche in campo energetico.

Il Giappone si è unito ai suoi alleati occidentali nell’imporre sanzioni economiche radicali alla Russia per le sue azioni in Ucraina. Mosca è stata anche infastidita dalle notizie secondo cui il primo ministro giapponese Fumio Kishida ha proposto di limitare il prezzo del petrolio russo a circa la metà del livello attuale.

“Il Giappone sta assumendo una posizione molto ostile nei confronti della Russia. In ogni caso, una tale posizione ostile non aiuta a facilitare le relazioni sul commercio e l’economia, compreso il dialogo sull’energia”, ha detto ai giornalisti il ​​portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

“Ieri abbiamo discusso la proposta dell’onorevole Kishida e abbiamo affermato che questa è solo un’iniziativa annunciata, non sono state prese decisioni consolidate”, ha affermato Peskov. “È dubbio che tali decisioni possano essere prese, francamente”.

Commentando i commenti riportati da Kishida, l’ex presidente russo Dmitry Medvedev ha avvertito martedì che i prezzi globali del petrolio potrebbero superare i $ 300- $ 400 al barile se le proposte di price cap fossero implementate. leggi di più

READ  La regina delle scimmie del Giappone ha superato la stagione degli amori con il suo regno intatto

Medvedev ha anche affermato che il Giappone “non avrebbe né petrolio né gas dalla Russia, così come nessuna partecipazione al progetto Sakhalin-2 LNG”, facendo pressione sulle azioni di Mitsui & Co. (8031.T) e Mitsubishi Corp (8058.T).

L’idea di limitare il prezzo di acquisto del petrolio russo è stata espressa per la prima volta dal segretario al Tesoro statunitense Janet Yellen il mese scorso ed è stata successivamente discussa dalle nazioni del G7, con l’accordo finale e il livello del tetto ancora da annunciare. leggi di più

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Reporting di Reuters Redazione di Gareth Jones

I nostri standard: I principi di fiducia di Thomson Reuters.