Maggio 29, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Il CEO giapponese di Toshiba si dimette a causa degli sforzi di ristrutturazione

TOKYO (AP) – L’amministratore delegato di Toshiba, Satoshi Tsunakawa, si dimette, mentre il gigante tecnologico giapponese in guerra cerca di ristrutturare e ripristinare la sua reputazione.

Tsunakawa sarà sostituito da Taro Shimada, un funzionario esecutivo e vicepresidente senior aziendale, in base a una decisione presa durante una riunione del consiglio di amministrazione di Toshiba martedì, ha affermato la società con sede a Tokyo.

Shimada è stato un dirigente di Siemens, sia in Giappone che negli Stati Uniti, prima di entrare a far parte di Toshiba Corp. nel 2018, lavorando nelle sue operazioni digitali.

Affronta la sfida di guidare un piano di ristrutturazione che ha suscitato critiche da parte degli azionisti. A febbraio, Toshiba ha dichiarato che prevede di dividersi in due società, una focalizzata sull’infrastruttura e l’altra sui dispositivi.

La proposta è ancora soggetta all’approvazione degli azionisti e del regolatore. L’assemblea straordinaria degli azionisti è fissata per il 24 marzo, quando il piano di riforma sarà messo ai voti.

Toshiba ha scartato la sua precedente proposta di divisione a tre, che non era apprezzata dagli azionisti, compresi i fondi esteri.

L’approvazione per le modifiche al personale di martedì, comprese le dimissioni di un altro membro del consiglio e la nomina di altri due, sarà richiesta in un’assemblea degli azionisti a giugno, ha affermato Toshiba.

Toshiba era uno dei marchi più apprezzati del Giappone, ma ha lottato dal disastro nucleare di Fukushima nel marzo 2011. Uno tsunami ha mandato in fusione tre reattori, emettendo radiazioni su un’area che è ancora in parte una zona vietata. Toshiba è coinvolta nello sforzo di smantellamento, che richiederà decenni.

READ  L'Irlanda saluta il centesimo berretto di Jonathan Sexton con un martello giapponese

La reputazione dell’azienda è stata anche offuscata da uno scandalo contabile, che ha comportato che i libri fossero falsificati per anni.

Nel 2021, Nobuaki Kurumatani si è dimesso da presidente di Toshiba e Tsunakwa ha preso il timone. Kurumatani aveva guidato le operazioni in Giappone del fondo globale CVC Capital Partners ed è diventato CEO nel 2018.

Fondata nel 1875, Toshiba è stata pioniera nella produzione di qualsiasi cosa, dai cuociriso elettrici ai computer portatili. Ha anche inventato la memoria flash, anche se quella divisione è stata svenduta quando le sue fortune sono crollate.

___

Yuri Kageyama è su Twitter https://twitter.com/yuriageyama