Ottobre 19, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

I Socceros inciampano sulla rotta del Qatar dopo la vittoria record sul Giappone | Qualificazioni Mondiali 2022

EPaul Samuelson, che una volta ha osservato che “le buone domande sono più che facili risposte”, ha osservato che anche se l’americano voleva passare il tempo a indagare sulla sua teoria del consumo o del capitale, ha continuato a perdere 2-1. Giappone, Gli anelli sono fedeli ai Socceros.

Vedendo Graham Arnold e la sua squadra vincere 11 partite, finalmente, è stata posta la prima difficile domanda di andare alla Coppa del Mondo 2022. Sebbene questa perdita non si sia avvicinata a causare un colpo pericoloso, il modo in cui reagiranno non solo farà luce sulla sconfitta di Saitama sulla strada per il Qatar, ma farà anche luce significativa su dove siedono nelle file del calcio asiatico. .

“Il record di vittorie è finito, ma abbiamo ancora quel record, che è un risultato fantastico per i giocatori”, ha detto Arnold dopo la partita. “Smettiamola di parlarne ora e andiamo avanti con la campagna dei Mondiali ora.

Sotto forte pressione – i media giapponesi hanno annunciato che l’allenatore Hajime Moriyasu sarebbe stato esonerato se non avesse segnato tre punti dalla sua squadra – Samurai ha chiarito le loro scoperte al Blue Saitama Stadium. Solo l’ottavo minuto.

Con una combinazione della riluttanza dei loro avversari a spingere per il profitto quando hanno sbloccato il risultato, i Socceros hanno trasformato ogni gol quando Ajdin Hrustik ha guardato il 69 ‘ minuto libero. Per calciare la rete di Shichi Konda, Behich ha rotto il gioco dei suoi sogni e ha inavvertitamente trasformato la palla nella propria rete a 85 quando era solo per gli ospiti trovare un degno vincitore in ritardo.

Il fallimento e il divario di qualità tra le due parti dello spettacolo hanno aggiunto ulteriore complessità a una campagna di qualificazione che, nonostante la facile storia di superficie, si è rivelata difficile da inchiodare.

Il record di 11 vittorie consecutive è iniziato con 36 gol finora e solo cinque subiti. Anche dopo la sconfitta in Giappone, gli australiani avevano due qualificazioni automatiche nel loro girone e, storicamente, l’impossibilità di vincere una sola partita in Giappone non ha impedito loro di qualificarsi per gli ultimi Mondiali. Nella seconda metà di questo turno di qualificazione – il mese prossimo, la squadra potrà finalmente guardare di nuovo il gioco in casa – la storia suggerisce che il loro record migliorerà in modo significativo.

Nonostante questi innegabili aspetti positivi o tutti i discorsi sull’ascesa ai vertici dei record o della classifica mondiale FIFA (un posto sopra la classifica degli Stati Uniti dovrebbe dirti tutto sulla Germania), la prestazione che la squadra di Arnold non ha ancora prodotto è davvero calata in questa campagna. Johan è andato alla Coppa del Mondo sei volte, quattro in più rispetto al totale di sette avversari che hanno contribuito alla corsa di Socrate. La prima vittoria di Samurai Blue sul suolo giapponese in nove tentativi avrebbe sicuramente infranto la fiducia giapponese nell’automazione e fornito quel momento. Ma ci voleva l’elemosina.

Questo è un paradosso intellettuale che ha perseguitato a lungo il calcio: importa come si fa la salsiccia? Quando una squadra vince, il tabellone indicherà che non c’è sempre una risposta facile. Non importa come vengono guadagnati i tre punti finché sei in banca, l’argomento va. La confusione nell’attitudine al successo permette di essere nemici del bene.

Tuttavia, quasi immutata, la realtà morde. Con una difesa ben organizzata, l’incapacità di Soxeros di tornare a casa per crescere contro il Giappone. Sebbene Hrustik, Tom Rojik, Aaron Mui e Jackson Irwin abbiano iniziato nel miglior centrocampo sulla carta, hanno faticato a spostare la palla nell’ultimo terzo del Giappone dopo essersi seduti dopo il gol del vantaggio a causa della mancanza di somiglianza e degli errori di abilità individuali. . Quando Socceroos è stato in grado di farlo, le opportunità di qualità erano sfuggenti.

Solo il fallimento dell’introspezione può portare, e ai Soxerus è stata data l’opportunità di riconsiderare e riconsiderare il loro approccio al momento dell’arrivo del loro gruppo, l’altra superpotenza asiatica in Arabia Saudita.

La partita contro al-Sukhur, anche se forse un livello in più rispetto a Giappone, Corea del Sud o Iran Prima di un incontro casalingo per la prima volta in quasi due anni – non solo per riprendersi da un’amara sconfitta, ma anche per dare ai Socceros l’opportunità immediata di rispondere ad alcune delle domande poste dalla loro prestazione senza aver paura di armeggiare con un risultato. – Formula di rottura. Le risposte non sono facili, ma potrebbero essere necessarie.

READ  Crollano azioni Hockey Fed, Evergrande sale in Cina