Ottobre 20, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

I ristoranti e i bar giapponesi danno il benvenuto ai bevitori perché Kovit-19 è facile da controllare

  • I casi governativi sono stati molto bassi a Tokyo da marzo
  • I proprietari di negozi di liquori e i produttori di liquori accolgono con favore la revoca delle restrizioni
  • I funzionari sanitari temono un altro aumento dei contagi
  • Ci sono alcune restrizioni informali su bar e ristoranti

TOKYO, 1 ottobre (Reuters) – I venti e la pioggia dell’uragano avrebbero potuto essere un’atmosfera più celebrativa a Tokyo venerdì, poiché i ristoranti potevano vendere liquori e poi rimanere aperti dopo la recente rimozione dello stato di emergenza del governo 19.

Il Giappone sta allentando con cautela le restrizioni in vigore in gran parte del paese da quasi sei mesi. I nuovi casi governativi a Tokyo sono saliti a 200 venerdì, il calo più netto dagli oltre 5.000 di agosto, la quinta ondata guidata da una variante delta infettiva che ha portato il sistema medico sull’orlo dell’orlo.

Il Restrizioni, L’obiettivo di attutire le infezioni riducendo i movimenti e i contatti è stato particolarmente difficile nel settore dei servizi.

Minor Sasaki, un grossista di liquori Sasaki Co., ha affermato che circa il 20% dei clienti ha dovuto chiudere i battenti durante le epidemie ed è stato sollevato dal fatto che le persone possano ora bere di nuovo nei ristoranti.

“Sono così felice!” Sasaki ha detto della facilità. “I dipendenti non vedono l’ora di tornare al lavoro. Finora hanno parlato di come nutrirsi per perdere peso. Nel frattempo tutti pensano in modo positivo, il che è di grande aiuto”.

Grandi e piccole imprese erano pronte ad accogliere i bevitori da venerdì, anche se la pioggia cadeva sulle lenzuola.

Gli ordini di birra saltano

Gli ordini di torte e bottiglie di birra sono aumentati del 230% a venerdì, rispetto alla settimana precedente, da parte di Santori Holdings Ltd. Le birrerie gestite da Green Holdings Co. (2503.T) E Sapporo Holdings Limited (2501.T) Riaperto con alti controlli di infezione come divisori in plastica, misuratori di qualità dell’aria e limiti al numero di persone per festa.

READ  L'alta tassa sul tabacco in Giappone non è sufficiente per smettere di fumare molti fumatori

Chicago Yukawa, un manager di un ristorante di 57 anni a Tokyo, ha affermato che lui e il suo staff vorrebbero riaprire dopo essere stati chiusi per più di due mesi. Hanno provato a portarlo solo nella dieta, ma non ha funzionato.

“Se non c’è alcol non ci sono clienti. Questo è tutto”, ha detto Yukawa. “Pensavo che potessimo ottenerlo solo attraverso il cibo, ma l’alcol è importante. È dimostrato che vengono nei ristoranti solo quando servono sia alcolici che cibo gustoso”.

Sebbene il numero di casi Govt-19 sia diminuito e il numero di giapponesi completamente vaccinati abbia raggiunto il 60% – al di sopra del livello degli Stati Uniti – gli esperti di sanità pubblica temono che una possibile ripresa possa riportare il paese in uno stato di emergenza questo inverno.

Koji Wada, professore di sanità pubblica presso l’Università internazionale della salute e del benessere, ha dichiarato: “Dopo un’emergenza così lunga, molte persone vogliono uscire da oggi e questo porterà a una pronta guarigione a Tokyo”.

“Queste ricadute si verificano entro circa tre settimane in assenza di vaccini, quindi è importante guardare a come stiamo andando oltre quel periodo mentre il vaccino progredisce ed essere attenti al peggioramento della situazione a novembre”, ha aggiunto.

Anche ora sono in vigore alcune restrizioni volontarie.

Ristoranti e bar possono servire alcolici solo fino alle 20:00 e dovrebbero chiudere alle 21:00.

Durante l’epidemia, il Giappone ha aggirato i severi blocchi al commercio e ai viaggi imposti in Europa e negli Stati Uniti, spesso facendo affidamento su forti richieste e pressioni sociali per ottenere la conformità delle persone.

Ma non tutti giocano insieme. Global-Dining Inc. (7625.T), Ospita 43 ristoranti, inclusa la promozione del film “Kill Bill: Volume I” Il governo di Tokyo fa causa Per aver tentato di imporre restrizioni all’orario di lavoro e alla vendita di liquori.

READ  Giochi Paralimpici: il primo partecipante è stato ricoverato in Giappone con i sintomi del governo

“Penso che non faremo nulla di speciale”, ha detto l’amministratore delegato Koso Hasekova a proposito dell’allentamento delle restrizioni.

“Fatta eccezione per i ristoranti nei centri commerciali, gestiamo i nostri ristoranti come al solito”.

Report di Rocky Swift, Issy Kato, Irene Wang, Akira Domoshike e Ricako Maruyama; Montaggio di Gareth Jones

I nostri standard: Politiche della Fondazione Thomson Reuters.