Dicembre 9, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

I rendimenti obbligazionari giapponesi a 30 anni hanno raggiunto il massimo in 2 settimane a causa delle preoccupazioni sulle aste

TOKYO, 12 ott (Reuters) – I rendimenti dei titoli di stato giapponesi a 30 anni sono saliti al massimo di due settimane mercoledì prima dell’asta dei titoli con la stessa scadenza, mentre i rendimenti dei titoli a breve termine sono scesi.

Il rendimento del JGB a 30 anni è aumentato di 4 punti base (pb) all’1,475%, il massimo da settembre. 28.

“Fattori positivi per l’asta sono il livello del rendimento, che è elevato, e il continuo supporto degli acquisti di obbligazioni della Banca del Giappone”, ha affermato Gen Taniguchi, analista di Mizuho Securities.

Ma ha affermato che l’elevata volatilità del mercato e le prospettive incerte sui futuri movimenti dei rendimenti stanno pesando sul sentimento degli investitori.

Il rendimento del JGB a 20 anni è salito di 3 pb all’1,060%.

I rendimenti delle note a breve termine sono diminuiti, con quelli dei cosiddetti titoli più economici per consegnare obbligazioni con scadenza a sette anni che sono scesi a un minimo dello 0,211%, dopo essere saliti a un massimo di due settimane dello 0,230% nella sessione precedente.

“I future sono stati economici rispetto alle obbligazioni in contanti. Ciò è diventato ancora più evidente nella sessione precedente”, ha affermato Ataru Okumura, stratega di SMBC Nikko Securities.

“Gli investitori potrebbero aver riacquistato i futures quando hanno visto cali dei prezzi, che hanno anche alzato i prezzi delle obbligazioni a sette anni”.

L’obbligazione di sette anni è la nota più economica da consegnare per soddisfare i contratti futures, quindi i loro prezzi sono collegati.

I futures JGB di riferimento a 10 anni sono aumentati di 0,11 punti a 148,36, con un volume di scambi di 5.435 lotti.

Il rendimento a cinque anni è sceso di 0,5 pb allo 0,055%.

READ  Le azioni stanno sanguinando pesantemente dopo il peggior sell-off da gennaio

I JGB di riferimento a 10 anni non sono stati scambiati per una quarta sessione, con il rendimento invariato da ottobre. 5 allo 0,245%.

I JGB a 40 anni non sono stati scambiati e il rendimento è stato dell’1,640%.

I JGB a due anni non sono stati scambiati e il rendimento è stato di -0,060%. (Segnalazione di Junko Fujita e il team dei mercati di Tokyo; Montaggio di Kim Coghill)