Agosto 7, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

I nuotatori giapponesi hanno detto di stare lontano dai delfini arrabbiati

I bagnanti in Giappone sono stati avvertiti di stare attenti ai delfini dopo che diverse persone sono state morsi mentre nuotavano.

Almeno 10 incidenti che hanno coinvolto morsi di delfini sono stati segnalati nella regione di Fukui e le autorità sono state costrette ad affiggere cartelli vicino alla spiaggia locale per avvertire i bagnanti di non avvicinarsi.

Masaki Tasui, che lavora per il dipartimento del turismo di Fukui, ha affermato che i funzionari della città ritengono che la serie di attacchi sia opera di un solo delfino, che secondo lui è stato visto per la prima volta sulla spiaggia di Koshino ad aprile.

L’attacco più recente è stato segnalato il 24 luglio, quando un uomo sulla quarantina è stato morso e ha riportato ferite alla mano, il Asahi Shimbun segnalato.

I media locali riferiscono che 10 incidenti di questo tipo sono stati registrati dagli assistenti in spiaggia da quando è stata ufficialmente aperta per l’estate il 9 luglio.

Oltre ai segnali di avvertimento sulla spiaggia, che recitano “mai toccare i delfini”, le autorità stanno pianificando di installare apparecchiature che emettono onde ultrasoniche per tenere i delfini lontani dalla costa.

Masaki ha detto: “Sappiamo che ci sono alcune parti del corpo in cui ai delfini non piace essere toccati, come la punta del naso e la pinna posteriore”.

È stato anche riferito che i delfini sono stati avvistati anche nuotare in acque poco profonde sulla spiaggia di Takasu, quasi 10 chilometri a nord-est della spiaggia di Koshino.

La polizia della prefettura di Fukui ha postato sui social media lunedì per dire che “i delfini tendono ad essere considerati carini, ma se ti avvicini con noncuranza ai delfini selvatici, potresti essere morso e ferito”.

READ  Amazon è leader nel crescente mercato SVoD in Giappone, secondo una ricerca

Lo ha detto l’esperto di marine Tetsuya Matsuoka, che gestisce l’Acquario di Notojima a Nanao Asahi Shimbun: “La gente ha questa immagine dei delfini come creature carine, ma dopotutto sono animali selvatici. Non dovresti avvicinarti o toccarli perché hanno i denti aguzzi”.