Ottobre 2, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

I funerali di stato del Giappone per Shinzo Abe costeranno più di 10 milioni di sterline | Shinzo Abe

Giappone spenderà circa 1,65 miliardi di yen (£ 10,1 milioni) per il sempre più controverso funerale di stato dell’ex primo ministro Shinzo Abeucciso a colpi di arma da fuoco durante un discorso elettorale a luglio, in mezzo alla crescente opposizione pubblica al piano.

Il governo ha subito pressioni per annullare la cerimonia, con sondaggi d’opinione che mostrano che la maggioranza degli elettori è contraria a causa del costo per il contribuente e delle rivelazioni legami dei politici del partito al governo con la Chiesa dell’Unificazione.

Il governo aveva inizialmente affermato che il funerale, previsto per il 27 settembre, sarebbe costato un più modesto 250 milioni di yen, ma ha ammesso che la somma non includeva le spese per la sicurezza e l’accoglienza di dignitari stranieri.

La supervisione dell’evento costerà circa 800 milioni di yen, mentre ospitare delegazioni straniere aggiungerà altri 600 milioni di yen al conto, ha affermato martedì il segretario capo del gabinetto, Hirokazu Matsuno.

“Se dovessimo fornire una stima semplificata, immagino che il totale sarebbe vicino a quello che hai detto”, ha detto Matsuno in risposta a una domanda che ipotizza che i costi totali raggiungerebbero circa 1,7 miliardi di yen.

Gli organizzatori si aspettano che oltre 6.000 ospiti parteciperanno alla cerimonia presso la sala Nippon Budokan di Tokyo, tra cui Barack Obama, Kamala Harris ed Emmanuel Macron, secondo l’agenzia di stampa Kyodo. Circa 50 delle 190 delegazioni all’estero includeranno VIP “capo di stato”, ha affermato Matsuno.

Jun Azumi, un deputato del Partito Democratico Costituzionale di opposizione, ha criticato la somma rivista, osservando che i costi erano più di sei volte superiori alla stima iniziale del governo.

READ  Dopo la turbolenta staffetta del 2008, torcia per iniziare un modesto percorso di tre giorni

L’opposizione pubblica ai piani ha intensificato nelle ultime settimane dopo le rivelazioni sui legami tra i membri del partito liberaldemocratico al potere e la chiesa dell’Unificazione, i cui membri sono colloquialmente conosciuti come Moonies.

Il sospettato della sparatoria, Tetsuya Yamagami, ha detto alla polizia di aver preso di mira Abe perché aveva espresso sostegno alla chiesa, di cui ha accusato mandando in bancarotta la sua famiglia.

L’anno scorso, Abe ha inviato a videomessaggio di congratulazioni a un gruppo affiliato alla chiesa in cui ha elogiato il suo impegno per i valori tradizionali della famiglia. Suo nonno, l’ex primo ministro Nobusuke Kishi, è stato determinante promuovere la Chiesa in Giappone come baluardo del dopoguerra contro il comunismo.

I sondaggi d’opinione suggeriscono che il primo ministro, Fumio Kishida, non è riuscito a ottenere il sostegno pubblico per la cerimonia, la prima del suo genere da quando il primo ministro del dopoguerra Shigeru Yoshida ha ricevuto un funerale di stato nel 1967.

Kishida ha detto la scorsa settimana di aver riconosciuto che il Chiesa dell’Unità Lo scandalo aveva scosso la fiducia del pubblico nella politica, aggiungendo che avrebbe chiesto a quel partito i parlamentari tagliare i loro legami con l’organizzazione. Ha detto che i membri del pubblico non sarebbero costretti a piangere Abe, un conservatore divisivo che si è dimesso nel 2020 dopo essere diventato il primo ministro più longevo del Giappone.

In un sondaggio condotto questo mese dal quotidiano Yomiuri Shimbun, il 56% degli intervistati ha dichiarato di essere contrario ai funerali di stato, mentre il 38% era favorevole.

I gruppi civici contrari alla cerimonia hanno recentemente presentato una petizione di 400.000 firme chiedendone la cancellazione, mentre la scorsa settimana circa 4.000 persone hanno manifestato contro l’evento fuori dal parlamento.