Dicembre 9, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

“I fan giapponesi sono orgogliosi di rivedere la Coppa del Mondo in Asia”

(MENAFN– Gulf Times)

* Masaaki Hayashi non vede l’ora di accogliere i sostenitori di Samurai Blue in Qatar

Quando la Coppa del Mondo FIFA Qatar 2022 prenderà il via il 20 novembre, sarà solo la seconda volta che il torneo si terrà in Asia.
Vent’anni fa, i co-organizzatori del Giappone e della Repubblica di Corea sono diventati i primi paesi asiatici a organizzare l’evento clou del calcio internazionale. E quest’anno, in Qatar, l’orgoglio asiatico sarà nuovamente condiviso, con i fan giapponesi pronti a celebrare la bellissima partita con tifosi da tutto il mondo.
Pronto ad accogliere i fan dei Samurai Blue in Qatar è Masaaki Hayashi, residente a Lusail. Il 38enne, originario di Kawasaki, ha vissuto in Qatar negli ultimi tre anni lavorando come analista senior nel settore petrolifero e del gas.
Masaaki non vede l’ora di accogliere i fan del Paese del Sol Levante, mentre il Qatar ospita la prima Coppa del Mondo in Medio Oriente e nel mondo arabo.

Il Comitato supremo per la consegna e l’eredità (SC) ha parlato con Masaaki:

* Dopo che il Giappone e la Repubblica di Corea hanno co-ospitato la Coppa del Mondo nel 2002, quanto sono entusiasti i fan giapponesi di vedere il torneo in scena in un altro paese asiatico?

Sono molto orgogliosi, perché questa è un’opportunità speciale. Essendo un tifoso giapponese in Qatar, sono davvero orgoglioso di poter partecipare a questo Mondiale e vederlo in prima persona. Per tutti i giapponesi, penso che questo sia uno degli eventi più importanti dell’anno.

* Avendo visto l’impatto dell’ospitare la Coppa del Mondo 2002 in Giappone, in che modo pensi che il torneo andrà a beneficio del Qatar e della regione?

READ  Per la prima volta nel basket femminile, il Giappone ha sconfitto la Francia per vincere la medaglia d'oro

Il calcio era già uno sport popolare in Giappone nel 2002, ma ospitare la Coppa del Mondo ha ulteriormente rafforzato la sua popolarità, soprattutto tra i giovani. Durante la mia permanenza in Qatar, trovo che la gente del posto supporti il ​​calcio in generale, quindi vedo che qui si verificano impatti positivi simili, come è successo in Giappone due decenni fa.

* Che consiglio daresti ai fan del Giappone che stanno pianificando un viaggio in Qatar?

I fan giapponesi dovrebbero cercare online e conoscere le differenze culturali. Il mio consiglio generale è di fare la tua ricerca: è importante raccogliere quante più informazioni possibili.

* Quali sono i posti migliori da visitare in Qatar?

Direi che il primo posto da visitare è Souq Waqif, che offre un’esperienza molto mediorientale. A parte questo, ci sono quattro o cinque bellissimi musei. Sono ben posizionati e di facile accesso, quindi incoraggerei sicuramente le persone a visitarli per capire di più sulla cultura e l’arte del paese e della regione. Consiglio anche The Pearl e Lusail, che sono aree nuove e moderne.

* Quali sono le aspettative dei fan giapponesi che si dirigono verso il torneo?
Penso che la maggior parte dei fan si aspetti che superiamo il gruppo. Sfortunatamente, la gente dice che il Giappone è in un gruppo di morti perché ci sono Germania e Spagna, ma personalmente spero che il Giappone possa almeno essere la squadra al secondo posto e passare alla fase successiva.

* Le partite del girone del Giappone si svolgeranno allo stadio internazionale Khalifa e allo stadio Ahmad Bin Ali. Quanto sei entusiasta di provare l’atmosfera in questi luoghi?
Visitare gli stadi è una delle cose emozionanti che non vedo l’ora, solo per vedere quanto sono diverse come strutture e quanto saremo vicini al campo dagli spalti. Non vedo l’ora di conoscere le atmosfere che vivremo durante le partite in Giappone.

READ  L'incredibile arte contemporanea del ricamo giapponese | Arte

* Questa sarà la settima apparizione consecutiva del Giappone a una Coppa del Mondo FIFA. Come pensi se la caverà il Samurai Blue al Qatar 2022?
L’obiettivo principale è superare la fase a gironi e arrivare agli ottavi di finale. Dopo di ciò, mi aspetto che ci saranno delle partite davvero difficili nella fase a eliminazione diretta. Spero di vedere più vittorie e più gol, in quella fase della competizione.

* Il Giappone non è mai andato oltre gli ottavi di finale di una Coppa del Mondo. Riuscirà la squadra a creare la storia e raggiungere le ultime fasi del torneo di quest’anno?
Anche se il Giappone non ha un giocatore superstar, gioca bene come squadra. Anche se questa possibilità non è molto alta, spero che il Giappone possa migliorare le sue precedenti prestazioni e farcela ulteriormente in una Coppa del Mondo.