Ottobre 2, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

I fallimenti personali in Giappone raggiungono quasi 70.000 nel 2021

Dati Giappone

Economia Società Famiglia


La modifica del Money Lending Business Act del Giappone più di un decennio fa ha portato a una riduzione del numero di fallimenti personali, ma negli ultimi anni ci sono stati pochi cambiamenti.

Il numero di persone in Giappone incapaci di rimborsare più prestiti ottenuti da società di finanziamento al consumo e altre società è diminuito dall’approvazione di un emendamento al Money Lending Business Act nel dicembre 2006 e dalla sua piena applicazione nel giugno 2010, rimanendo circa 1,2 milioni da allora 2017. Alla fine di marzo 2022, c’erano 1,16 milioni di persone con più prestiti non pagati, con un debito medio combinato di ¥ 544.000.

Il numero di fallimenti personali è stato di 68.420 nel 2021, in calo di 3.438 anno su anno. Questo numero è rimasto stabile negli anni successivi alla revisione del Money Lending Business Act, oscillando tra i 60.000 ei 70.000. Il rapporto tra i fallimenti personali e la popolazione totale è dello 0,0541% a livello nazionale. Il rapporto più alto per prefettura è 0,0760% a Hokkaidō, seguito da 0,0742% a Osaka e 0,0678% a Miyazaki, mentre il tasso più basso è 0,0309% a Toyama.

Il numero di suicidi ritenuti causati da debiti multipli è stato di 645 nel 2021, rappresentando circa il 3% dei suicidi totali di quell’anno.

(Tradotto dal giapponese. Foto banner © Pixta.)

fallimento
debito

READ  Accor ALL 20% di sconto + 1.000 punti bonus nel sud-est asiatico, Giappone e Corea fino al 31 dicembre 2022 (prenota entro il 5 novembre) – LoyaltyLobby