Agosto 7, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Gli editori fanno causa all’ex operatore Mangamura per danni di 1,9 B.-Yen

Società


Tokyo, 28 luglio (Jiji Press)–Tre principali editori giapponesi giovedì hanno citato in giudizio l’ex operatore del sito web pirata manga Mangamura, ora chiuso, per circa 1.930 milioni di yen di danni.

La causa per danni, depositata presso il tribunale distrettuale di Tokyo da Kadokawa Corp. , Shueisha Inc. e Shogakukan Inc., è il primo contro Mangamura, che era conosciuto come il più grande sito web di pirati in Giappone.

Per aver violato la legge sul diritto d’autore e altre accuse, l’ex operatore è stato condannato a tre anni di reclusione e condannato al pagamento di una multa di 10 milioni di yen e alla confisca di 62,57 milioni di yen.

La causa copre i caricamenti illegali da 17 famosi titoli manga tra cui “One Piece” e “Yawara!” Gli editori affermano che il sito web ha attirato un totale di circa 500 milioni di visite tra giugno 2017 e aprile 2018.

Secondo l’organizzazione antipirateria ABJ, creata in seguito al caso Mangamura, ci sono ancora circa 1.000 siti Web illegali ora e i danni da essi provocati sono stati pari a circa 1 trilione di yen nel 2021.

[Copyright The Jiji Press, Ltd.]

Jiji Press

READ  Il grande edificio della fame pubblica per la guardia costiera giapponese "Diver Curry"