Luglio 7, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Giappone per far entrare turisti stranieri, ma solo se mascherati e accompagnati da accompagnatore | Giappone

Turisti stranieri in visita Giappone sarà tenuto a indossare maschere e trascorrere l’intero soggiorno accompagnato da guide locali, mentre il paese si prepara ad aprirsi ai viaggiatori internazionali dopo due anni di restrizioni alle frontiere dovute al Covid-19.

Persone che hanno atteso pazientemente l’opportunità di visitare Giapponeche ha imposto alcune delle restrizioni di viaggio più severe durante la pandemia, dovrà anche stipulare un’assicurazione medica privata nel caso in cui contragga il virus, ha affermato questa settimana il governo.

Un’importante fonte di entrate prima dell’inizio della pandemia di Covid-19 all’inizio del 2020, il turismo avrà un aspetto molto diverso quando un numero limitato di persone potrà entrare in Giappone da venerdì.

Durante la prima fase saranno ammessi solo i visitatori dei pacchetti turistici, ha affermato l’Agenzia del turismo giapponese (JTA), aggiungendo che le guide delle agenzie di viaggio che accompagnano i visitatori devono assicurarsi che indossino maschere.

Questo sarà un problema minore per le persone di altri paesi asiatici in cui è stato indossato la maschera ampiamente accettato durante la pandemiama potenzialmente problematico per coloro che provengono da paesi che non hanno più mandati di maschera e il cui uso ha generato polemiche politiche.

“Le guide turistiche dovrebbero ricordare spesso ai partecipanti al tour le misure di prevenzione delle infezioni necessarie, incluso indossare e rimuovere le maschere, in ogni fase del tour”, ha affermato la JTA nelle sue linee guida. “Anche all’aperto, l’uso delle mascherine dovrebbe continuare in situazioni in cui le persone conversano nelle immediate vicinanze”.

Mentre il governo giapponese ha allentato le sue linee guida sull’uso delle maschere, la maggior parte delle persone indossa ancora le mascherine per il viso, anche all’aperto. I visitatori dovranno coprirsi all’interno e osservare il distanziamento sociale quando si tolgono le maschere all’aperto.

“Per riprendere il turismo inbound, è importante che i luoghi in cui i turisti visiteranno siano disposto ad accettarli e sentirsi al sicuro “, ha affermato il ministro del turismo, Tetsuo Saito, secondo il Japan Times.

“Se le agenzie di viaggio e altri si attengono alle linee guida, il turismo inbound riprenderà senza intoppi e porterà a un ulteriore aumento dei visitatori”.

L’ingresso sarà inizialmente limitato alle persone provenienti da 98 paesi “a basso rischio”, tra cui Stati Uniti, Gran Bretagna, Australia, Cina, Corea del Sud, Indonesia e Thailandia, secondo l’agenzia di stampa Kyodo.

Ma possono aspettarsi di essere accompagnati durante il viaggio, mentre alle agenzie di viaggio è stato chiesto di elaborare itinerari che evitino luoghi affollati. I visitatori positivi al Covid-19 saranno monitorati presso le strutture mediche fino al momento del rientro a casa.

Il mese scorso il Giappone ha condotto tour di prova di gruppi di circa 50 persone – la maggior parte delle quali erano agenti di viaggio – con un partecipante risultato positivo al Covid-19.

James Jang, un agente di viaggio australiano che ha preso parte a uno dei tour di prova, ha affermato che le regole potrebbero dissuadere alcune persone dal pianificare un viaggio in Giappone nel prossimo futuro.

“I clienti potranno indossare una maschera al chiuso, ma indossarla 24 ore su 24 è una seccatura”, ha detto Jang. “Il costo di avere una guida in ogni momento può scoraggiare i clienti fino a quando non avranno più flessibilità”.

In risposta a critiche alle dure restrizioni di viaggio in Giapponeil primo ministro, Fumio Kishida, ha affermato di volere che i confini del Paese siano aperti come quelli degli altri Paesi del G7.

Ma potrebbe passare del tempo prima che il Giappone torni ai giorni del turismo di massa, poiché per il momento i visitatori saranno inclusi in un limite di 20.000 arrivi giornalieri.

L’anno prima dell’inizio della pandemia, quasi 32 milioni di persone hanno visitato il Giappone, spendendo ¥ 4,81 trilioni ($ 36,28 miliardi) e il governo aveva fissato l’obiettivo di attirare 60 milioni di visitatori entro il 2030.

Con Reuters

READ  Il Giappone rilascerà 6 milioni di barili di petrolio dalle riserve private come parte dell'azione guidata dall'AIE