Dicembre 6, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

General Atomics fornirà la suite di analisi ISR ​​integrata al Giappone questo autunno

RAF FAIRFORD, Inghilterra — Con l’aumento della domanda militare per l’elaborazione e la distribuzione dei dati, la General Atomics vuole fornire agli utenti uno sportello unico per la raccolta, l’analisi e l’attività di intelligence, sorveglianza e ricognizione.

Andrew Majchrowicz, project manager per l’automazione, l’autonomia e l’intelligenza artificiale presso General Atomics, ha dichiarato a C4ISRNET il 16 luglio che la società di sviluppo tecnologico sta integrando due strumenti nella sua piattaforma software ISR di punta e prevede di consegnare il sistema in ottobre. Il Giappone sarà il suo primo cliente.

“Mentre la nostra piattaforma continua a crescere, stiamo portando sempre più dati e ora si tratta di come li stiamo utilizzando”, ha detto durante un’intervista al Royal International Air Tattoo qui.

“A cosa serve mostrare a un utente finale 3.000 punti dati senza dirgli cosa sta vedendo?” Ha aggiunto. “Ecco dove sta andando tutto questo è fornire l’analisi su quei set di dati di grandi volumi, fornire servizi di correlazione, fornendoti le informazioni per cercare comportamenti anomali”.

La prima delle due funzionalità, Optix, è in grado di analizzare grandi quantità di dati tratti da più fonti per assistere il processo decisionale per gli utenti militari o governativi. General Atomics ha acquisito Optix l’anno scorso quando ha acquisito Commonwealth Computer Research, una società di ingegneria del software con sede a Charlottesville, in Virginia.

C. Mark Brinkley, portavoce di General Atomics, ha affermato che i clienti del governo degli Stati Uniti utilizzano Optix oggi, ma si è rifiutato di identificare quali agenzie. Portando la capacità nella sua piattaforma software ISR di base, chiamata System for Tracking, Retrieval and Exploitation, o STARE, l’azienda può fornire un servizio più olistico ai suoi utenti, ha affermato.

READ  Arte del Giappone e Ohara Koson: Kacho-ga e uccelli

General Atomics sta anche integrando uno strumento di missione chiamato Metis, che Majchrowicz ha descritto come “Uber per ISR. Come un’app di rideshare standard, Metis può “rilasciare una puntina” sul sito di un’anomalia e quindi eseguire vari servizi ISR ​​necessari in quella posizione.

Utilizzando un’ipotetica indagine militare su una nave che ha spento il suo transponder, ha dimostrato la capacità di Metis di contrassegnare la posizione della nave, creare un compito e assegnare un aereo per esaminare la situazione.

L’azienda sta sviluppando un terzo strumento, Multi-Mission Control (MMC), che consente a un utente di gestire più sistemi aerei in risposta alle attività di Metis. MMC può fornire percorsi e controllare caratteristiche specifiche come altitudine, velocità e tipo di bighellonare. Majchrowicz ha affermato che non esiste una tempistica precisa per quando General Atomics lo integrerà con STARE.

Courtney Albon è la giornalista spaziale e tecnologica emergente di C4ISRNET. In precedenza ha coperto la US Air Force e la US Space Force per la difesa interna.