Luglio 7, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

GBP/JPY rimbalza da 166,50 davanti ai PMI UK/Giappone, riflettori puntati sull’inflazione giapponese

  • GBP/JPY ha raccolto offerte intorno a 166,50 nonostante le aspettative inferiori per il PMI del Regno Unito.
  • Il tasso di inflazione del Giappone è visto al 2,9% mentre il CPI core potrebbe scivolare allo 0,4%.
  • L’inflazione del Regno Unito al 9,1% sta costringendo la BOE ad annunciare un rialzo del tasso jumbo a luglio.

La coppia GBP/JPY mostrava una pressione di vendita all’inizio del commercio. Il cross si è gradualmente abbassato nell’ora iniziale e successivamente ha esteso le sue perdite vicino a 166,45, tuttavia si è assistito a una certa ripresa. In una nota più ampia, l’asset è solido come una roccia grazie al proseguimento della politica monetaria estremamente accomodante della Bank of Japan (BOJ).

I verbali della riunione di giugno della BOJ pubblicati mercoledì hanno indicato che la maggior parte dei responsabili politici della BOJ è favorevole a mantenere una politica monetaria prudente e ad iniettare liquidità nell’economia per sostenere la domanda aggregata. Uno yen debole è vantaggioso per aumentare le esportazioni.

Sebbene il tasso di inflazione annuale abbia ampiamente superato il tasso obiettivo del 2%, le pressioni sui prezzi sono per lo più contaminate da cibo sano e prezzi dei combustibili fossili. Pertanto, considerare un tono da falco sui tassi ufficiali non sarà una decisione ottimale. In futuro, il rilascio dell’inflazione giapponese terrà occupati gli investitori. Secondo il consenso del mercato, il tasso di inflazione annuale giapponese è visto al 2,9%, superiore alla precedente stampa del 2,5%. Mentre l’indice dei prezzi al consumo (CPI) di base può essere compreso tra la metà e lo 0,4%.

Sul fronte della sterlina, un tasso di inflazione più elevato al 9,1% rilasciato mercoledì ha rafforzato le probabilità di un aumento del tasso di interesse di 50 punti base (bps) da parte della Bank of England (BOE) nella sua politica monetaria di luglio. L’economia del Regno Unito sta mostrando il più alto tasso di aumento dei prezzi rispetto agli altri leader occidentali.

READ  Gli stipendi del settore privato giapponese sono in calo per il secondo anno consecutivo

Nella sessione odierna, il focus rimarrà sui dati dell’Indice dei gestori degli acquisti (PMI). Il PMI manifatturiero giapponese è visto a 54,4 contro 53,3 registrato in precedenza. Mentre il PMI servizi potrebbe scivolare a 52,2 dalla precedente cifra di 52,6.

Il PMI manifatturiero del Regno Unito è visto in calo a 53,7 dalla precedente stampa di 54,6. E il PMI servizi scenderà a 53 vs. 53.4 precedente.