Settembre 24, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Entro la fine di luglio oltre il 70% degli anziani giapponesi sarà vaccinato: no

In Giappone, il 75% delle persone di età pari o superiore a 65 anni ha ricevuto almeno una dose del vaccino Covid-19, la maggior parte del quale sarà completamente vaccinata entro la fine di luglio, secondo i dati del governo sabato.

L’iniziativa, iniziata ad aprile per vaccinare circa 35,48 milioni di persone, ha subito un’accelerazione grazie all’obiettivo del primo ministro Yoshihide Suka di completare la vaccinazione della popolazione entro la fine di luglio.

Tuttavia, ci sono sfide nell’espandere i vaccini ai minori di 65 anni perché il governo non è stato in grado di dispensare rapidamente i farmaci.

A causa della carenza di approvvigionamento, alcuni comuni sono stati costretti a limitare l’accettazione delle prenotazioni, mentre sono state sospese le nuove domande da parte di aziende e università per i vaccini sul posto di lavoro.

A partire da venerdì, i dati del governo mostrano che 26,65 milioni, o il 75,1% degli anziani, hanno ricevuto un’iniezione.

Un funzionario del governo ha affermato che il numero effettivo di anziani che hanno ricevuto la prima vaccinazione era più alto perché la cifra non includeva tutti coloro che erano stati vaccinati, come gli operatori sanitari, di 65 anni o più.

Dal momento che la seconda iniezione del vaccino a due dosi di Pfizer Inc., l’azienda farmaceutica americana ampiamente utilizzata nella vaccinazione degli anziani, viene somministrata dopo le prime tre settimane, si prevede che la maggior parte dei 26,65 milioni di persone saranno completamente vaccinate al mese.

Takaji Wakita, presidente dell’Istituto nazionale delle malattie infettive, ha affermato che impedire la vaccinazione del 70-80% degli anziani dimostra che il movimento di vaccinazione sta procedendo senza intoppi.

READ  Il Giappone annulla il Gran Premio di Formula 1 a causa del Govt-19 dopo le Olimpiadi di Tokyo

“Gli anziani sono ad alto rischio (per il virus corona). Spero che vengano fatti ulteriori sforzi per aumentare il tasso di vaccinazione tra gli anziani a circa il 90% in modi come andare a casa di coloro che hanno difficoltà a vaccinarsi. ” Ha detto Vakita.

Suka ha affermato che incoraggerà la vaccinazione delle persone di età inferiore ai 65 anni e terminerà la vaccinazione per tutte le persone idonee che desiderano ricevere filmati in Giappone entro novembre.

Shigeru Omi, il miglior consulente COVID-19 di Suka, ha messo in guardia contro il recente aumento di pazienti con sintomi gravi negli anni ’40 e ’50 a causa della diffusione della variante delta altamente contagiosa del virus corona, diagnosticata per la prima volta in India.

Omi ha affermato che vaccinare le persone di età compresa tra 40 e 50 anni è importante per controllare l’infezione in futuro.

Il governo metropolitano di Tokyo ha annunciato sabato 950 nuovi casi di virus corona, più del 21° giorno registrato una settimana prima.

La capitale sarà posta sotto il nuovo stato di emergenza COVID-19 da lunedì al 22 agosto, che copre la durata delle Olimpiadi di Tokyo.