Maggio 24, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Dopo due anni di perdite, la compagnia aerea giapponese ANA afferma che le prospettive stanno finalmente migliorando

Un uomo lavora vicino a un aereo della All Nippon Airways (ANA) parcheggiato all’aeroporto di Haneda a Tokyo il 14 febbraio 2014. REUTERS / Yuya Shino

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

TOKYO, 28 aprile (Reuters) – Compagnia aerea giapponese ANA Holdings (9202.T) prevedere un ritorno al profitto annuale come un rimbalzo della domanda interna e l’allentamento dei freni ai viaggi internazionali che aiutano a riprendersi da due anni di perdite dovute alla pandemia.

Giovedì il vettore ha registrato una perdita operativa di 173,1 miliardi di yen (1,3 miliardi di dollari), ma prevede di raggiungere un profitto di 50 miliardi di yen nell’anno iniziato il 1 aprile.

La più grande compagnia aerea giapponese ha affermato che l’attenzione costante alla riduzione delle spese operative insieme all’aumento dei viaggi nazionali, alle forti vendite di merci e alle condizioni favorevoli per la crescita del traffico internazionale indicano tutti un anno migliore.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Il Giappone ha revocato tutte le restrizioni nazionali sulla pandemia a fine marzo. Ciò ha spianato la strada a una previsione di ripresa della domanda di voli interni all’80% dei livelli pre-pandemia in media quest’anno finanziario, ha detto ai giornalisti l’amministratore delegato di ANA Koji Shibata.

Si prevede che il numero di passeggeri che hanno prenotato voli per la serie di giorni festivi della prossima settimana nota come “Settimana d’oro” raddoppierà circa rispetto a un anno fa, ha aggiunto.

Le entrate annuali sono aumentate del 40% a 1,02 trilioni di yen, guidate in parte da una performance record nel trasporto merci e si prevede che aumenteranno di un altro 63% quest’anno finanziario.

READ  Le azioni stanno raggiungendo livelli record in vista delle riunioni della BCE e della BOE

Nel mercato internazionale, ANA e la rivale Japan Airlines Co Ltd (JAL) (9201.T) affrontare le incertezze dovute alle prolungate restrizioni alle frontiere del Giappone e all’aumento dei costi del carburante aggravato dalla guerra in Ucraina.

Il primo ministro Fumio Kishida ha ripetutamente deciso di non aprire i confini della nazione ai turisti stranieri, revocando i divieti legati alla pandemia solo per studenti e viaggiatori d’affari.

La domanda internazionale è solo al 30% dei livelli pre-pandemia in aprile e maggio e Shibata prevede che una piena ripresa richiederà fino a marzo 2024.

Ha invitato il governo giapponese a revocare un limite di 10.000 arrivi giornalieri e ad accettare i turisti all’estero.

Il divieto turistico, che impedisce al settore di trarre vantaggio dall’indebolimento dello yen ai minimi da 20 anni, non ha ancora suscitato molta rabbia pubblica e potrebbe non essere revocato fino a dopo le elezioni di luglio, secondo gli analisti.

($ 1 = 130.5300 yen)

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Reporting di Satoshi Sugiyama, montaggio di Jamie Freed

I nostri standard: I principi di fiducia di Thomson Reuters.