Novembre 30, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Dave Rennie “Rusty” Australia vince in Giappone, Quad Cooper ottiene il permesso di fare un tour nel Regno Unito

Dopo aver battuto il Giappone 32-23 a Oita sabato, i Wallabies hanno portato a cinque la serie di vittorie consecutive, ma l’allenatore Dave Rennie è rimasto deluso dalle loro aree di prestazione.

Caricamento video

Video non disponibile

Ugo Moni aggiorna dall’ospedale sul suo intervento

Australia Hanno continuato la loro eccellente forma dopo aver battuto il Giappone 32-23 sabato per la quinta vittoria consecutiva, anche se l’allenatore Dave Rennie sapeva che la sua squadra era lontana dall’articolo finito.

I wallabies hanno corso in cinque tentativi per battere i loro ospiti a Oita, il loro spettacolo del 2019 Coppa del mondo di rugby Uscita finale a piedi Inghilterra -Ma hanno continuato a mangiarsi le unghie fino all’ultimo minuto.

Tom Wright e Jordan Petaya hanno tagliato il traguardo poco prima dell’intervallo, mentre Quad Cooper ha raggiunto i sette punti mentre anche Taniela Dubo, Rob Lyoda e Gonal McNerney sono andati a segno.

Lomano Lemeki e Rio de Nagamura hanno segnato su entrambi i lati del primo tempo per il Giappone, e gli ospiti hanno aggiunto altri 13 punti dal tee per una prestazione poco disciplinata dei loro ospiti.

“Un po’ arrugginito. Molto deludente”, ha detto Rennie ai giornalisti durante la sua conferenza stampa post-partita.



Dave Rennie ha aperto la strada quando l’Australia ha battuto il Giappone 32-23
(

Immagine:

AFP tramite Getty Images)




“Abbiamo giocato molto meglio, ma non abbiamo calciato abbastanza il pallone.

“Avevamo tanto spazio per fare pressione. Abbiamo giocato tanto.

“Abbiamo fatto dei buoni progressi e quando non avevano l’armatura in sottofondo, abbiamo attraversato diverse fasi, quindi è stato deludente e ci siamo messi sotto pressione”.

Il risultato di sabato è che i Wallabies hanno vinto cinque partite consecutive dalla creazione della Coppa del mondo di rugby 2015, senza contare che hanno raggiunto quel numero nell’anno non mondiale dopo il 2008.

Rennie ha recentemente portato la sua squadra al secondo posto dopo una serie di vittorie ai campionati di rugby Sud Africa, Ma Nuova Zelanda Il commentatore di punta Andrew Meherdens ha definito lo spettacolo di sabato “un passo indietro”.

Pensi che l’Inghilterra batterà l’Australia a Twickenham il 13 novembre? Fatecelo sapere a Sezione commenti.



Quad Cooper ha ricevuto il via libera per viaggiare in Europa con l’Australia questo autunno
(

Immagine:

AFP tramite Getty Images)




Il team spera di tornare in forma migliore nell’emisfero settentrionale mentre iniziano il loro tour di fine anno che li aiuterà. Scozia, Inghilterra e Galles Il prossimo mese.

Quando al 33enne è stato chiesto dopo la partita se avrebbe viaggiato con il resto della squadra domenica, dopo aver dato un “sì” all’approvazione di Rennie, Star Fly-Half Cooper sembrava far parte di quel viaggio.

Rugby Australia negoziato Il club giapponese di Cooper, con Kindtsu Liners, spera di raggiungere un accordo pacifico sulla sua disponibilità.

Da quando ha completato la sua deportazione internazionale di quattro anni a settembre, il giocatore ha contribuito a cambiare le sorti dei Wallabies e la sua ammissione sarà una grande spinta in vista del loro tour europeo.



Reese Hodge è una vittima della vittoria di sabato contro il Giappone e potrebbe non essere presente nel tour australiano in Inghilterra
(

Immagine:

Immagine AAP / REUTERS tramite Dave Hunt)




Rennie ha un nuovo enigma nelle sue mani, tuttavia, Reese Hodge è stato ritirato 13 minuti dall’inizio dello scontro di sabato a causa di un infortunio al pettorale.

Il team è ora in attesa dei risultati della scansione per valutare le sue possibilità, ma sebbene domenica viaggerà di nuovo con il team utility, non sarà in Scozia (7 novembre), Inghilterra (13 novembre) o Galles (13 novembre). 20).

“Ha intenzione di viaggiare”, ha aggiunto Rennie.

“Abbiamo ancora due settimane prima di giocare in Scozia, quindi se è (a) lungo (infortunio) avremo un po’ di tempo per chiarire cosa stiamo facendo.

“Valuteremo nei prossimi giorni”.


Per saperne di più





Per saperne di più




READ  Il Giappone ha di nuovo più di 6.000 malati di sifilide