Luglio 7, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Commento: è tempo di investire in Giappone?

I commentatori degli investimenti hanno correttamente sviluppato una reazione allergica a qualsiasi argomento basato sull’idea che “questo metodo è diverso”. Sento un avvertimento simile al pensiero che le azioni giapponesi sono più economiche e che per molto tempo, dopo decenni di scarsi risultati, potrebbe essere finalmente arrivato il momento del Giappone.’

Personalmente, negli ultimi due decenni, sono stato bruciato due volte come una classica trappola del valore nella distribuzione degli asset: cioè, le azioni giapponesi sembrano sempre sporche a un prezzo inferiore rispetto alle azioni statunitensi. La legge ferrea di tutti gli investimenti di valore è che se non c’è alcun incentivo a rivalutare verso l’alto, a lungo termine sarà più economico di quanto tutti ci aspettiamo. Pertanto, le azioni giapponesi sono state economiche, continuano ad essere economiche, eppure a nessuno sembra importare molto.

Ecco alcune utili misurazioni degli analisti quantistici della Society General. Complessivamente a livello nazionale, il rapporto medio prezzo-rendimento delle azioni giapponesi è attualmente di soli 22 per i numeri storici del 2020, sceso a 16,4 nel 2021 (in base alle stime) e a 15 nel 2022 (ulteriori previsioni); In confronto, le azioni statunitensi sono più costose! Dividendi I dividendi sono molto favorevoli, vanno dal 2,1% al 2,3% annuo, e il prezzo del libro è compreso tra 1,3 e 1,4.

Quindi, nella maggior parte delle misure di valore, il Giappone è ancora più economico. Non mi preoccupo di sostenerti con storie infinite sui piccoli taxi giapponesi che commerciano più del denaro netto: il Giappone è uno dei pochi mercati in cui Benjamin rimane. Graham Net-reti È in uso.

Sfortunatamente (a mio avviso) la maggior parte degli investitori ha da tempo abbandonato l’investimento evangelico di valore rivelato da Graham e Warren Buffett (che, in effetti, sono vicini a una crescita di qualità a un prezzo ragionevole). L’investitore medio può ora essere un tipo di qualità con una forte propensione alla crescita in termini di crescita dei ricavi. Si presume che le azioni giapponesi siano in ritardo nei profitti. È vero che la crescita dell’utile per azione (EPS) è inferiore alla crescita degli Stati Uniti per la maggior parte dei limiti, ma solo in misura limitata. Ancora una volta, utilizzando i numeri Soc Gen, 2021 significa che la crescita dell’EPS è fissata al 37,5% nel 2021 e al 12,5% nel 2022, che è superiore alla maggior parte delle sue controparti asiatiche.

READ  Risparmia tempo E acqua trasformando la tua doccia in un bagno con questo simpatico gadget giapponese

Motivi di ottimismo

Si apre una storia più sottile. Trascorro molto tempo a parlare con manager che sono attivi nel settore delle azioni giapponesi da piccola a media capitalizzazione (qualcuno deve farlo), e continuano a ripetere fonti di riduzione del saldo, pagamenti di dividendi, riacquisti di azioni e numeri in aumento. Acquisizione competitiva. Anche il governo giapponese è intervenuto per sostenere iniziative come quella del 2014 Indice JPX Nikkei 400, che comprende “aziende altamente attraenti per gli investitori, che soddisfano i requisiti degli standard di investimento globali, ovvero un uso efficiente del capitale e prospettive di gestione orientate agli investitori”; Di ‘[promoting] L’attrattiva delle aziende giapponesi in patria e all’estero e il codice “promozione del miglioramento continuo del valore aziendale” mirano a rilanciare il mercato azionario giapponese.

Questo non è solo cotone. Ho annoiato il lettore correndo attraverso una legione di aziende giapponesi che alla fine si sono rese conto che il partner aveva bisogno di essere curato.

C’è un altro catalizzatore per il cambiamento: i seri sforzi del governo giapponese per rilanciare la crescita e frenare la deflazione locale. Un altro modo per proporre la stessa idea è che abbiamo un altro nuovo Primo Ministro in Giappone, e una cosa del genere di solito si traduce in grandi sforzi di spesa. Secondo l’analista di Soc Gen Frank Benzimra, incentivi finanziari, piani infrastrutturali e budget supplementari fanno parte dei classificatori economici e politici del Giappone – da Kiichi Miyazawa al nuovo Primo Ministro, Fumio Kishida, durante il crollo della proprietà del 1992.

L’analista è andato e ha schiacciato i numeri e ha esaminato gli altri 21 piani di risanamento (sì, molti!) Prima dell’amministrazione Shinzo Abe e ha scoperto che avevano un impatto minimo, perché erano troppo piccoli in termini di espansione finanziaria. Dal momento che Abe, il governo giapponese ha utilizzato una Pasqua finanziaria e ha trasferito da 5 a 25 trilioni di yen giapponesi dal territorio a contratti da 50 trilioni di yen, con i nuovi probabilmente negli anni ’80. Hanno anche lanciato iniziative come la campagna Go To Travel, lanciata per la prima volta dal management di Yoshihide Suka per aumentare trilioni di consumi domestici, che sostiene le scorte dei consumatori nazionali.

READ  Informazioni sul terremoto: Mac moderato. 4.9 Terremoto - domenica 12 dicembre 2021 alle 12:30 (GMT +9) 29 km a nord-est di Saitama, Giappone Coca-Shi, Ibaraki

Mettendo insieme tutto questo, penso che tu abbia motivo di dire che questa volta potrebbe essere diverso … aspetta … Dati i recenti movimenti del prezzo delle azioni, non indovineresti che le azioni giapponesi siano interessanti. Entro il 2021, le azioni statunitensi sono aumentate del 27% (rispetto a circa il 7% negli ex mercati sviluppati degli Stati Uniti), ma il Nikkei 225 è aumentato solo del 5%, mentre l’indice TSE Mothers a piccola capitalizzazione è diminuito del 15%. Ovviamente, ci sono alcune grandi differenze tra questi ampi numeri, la maggior parte del denaro occidentale è concentrato in titoli tecnologici ed è altamente redditizio per settori chiave come l’industria. In termini di dimensioni (in gran parte dovute all’impatto della tecnologia) le società a grande capitalizzazione ricevono maggiore attenzione nella comunità degli investitori globali, mentre i titoli a bassa capitalizzazione, secondo una stima, rappresentano circa i due terzi dell’universo giapponese.

Certo, c’è un elefante nella stanza che non ho menzionato: rischio di cambio, sfida perenne nell’investire in azioni giapponesi. La mia osservazione è che il finanziamento con copertura valutaria per le azioni giapponesi è un po’ impensabile, ma altri potrebbero avere una visione diversa.

Tornando ai tassi FX e ai numeri EPS, vorrei dire un’ultima cosa: il miglior modo a lungo termine per interpretare la storia dello sviluppo asiatico è il Giappone. Sfido qualsiasi investitore a trovare in Asia un mercato ampio e fluido come il Giappone e pieno di esportatori di alto livello nel mercato consumer asiatico. La sua governance aziendale sta migliorando rapidamente e il suo governo sembra essere un paradiso di dignità. La sfida deflazionistica può essere superata poiché le oscure attività del PIL nazionale (vicino allo zero la crescita media annua del PIL) oscurano le misurazioni individuali.

READ  Avviso di interruzione di corrente in Giappone tra danni da terremoto e freddo

Quindi hai: valutazioni decenti, guadagni decenti, dinamiche di mercato dinamiche, forte mercato regionale e settore tecnologico emergente. Forse a quest’ora, il tempo del Giappone è davvero arrivato.

I tre principali ETF giapponesi

Ticker ETF AUM
EWJ iShares MSCI Japan ETF $ 12,5 miliardi
BJP JP Morgan Beta Builders Giappone EDF $ 7,7 miliardi
DXJ Wisdom Tree Japan Hedge Equity Fund $ 1,9 miliardi