Dicembre 8, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Colonna: Il Giappone contempla l’alleanza con il tour degli Stati Uniti e l’Europa

Il PGA Tour e il tour europeo hanno una joint venture operativa per i prossimi 13 anni. Ora sembra che vogliano che il Japan Golf Tour si unisca a loro.

È un altro esempio che mentre LIV Golf, finanziato dall’Arabia Saudita, ha fatto colpo nel mondo del golf, ci sono effetti a catena.

Come parte della loro alleanza allargata, annunciata a giugno dal PGA e dai tour europei, i primi 10 giocatori della lista dei punti DP World Tour in Europa che non sono già membri del PGA Tour potranno unirsi.

Il Japan Golf Tour (JGTO) potrebbe essere il prossimo a mettersi in fila.

In un promemoria ai suoi giocatori alla fine della scorsa settimana, il presidente Isao Aoki ha affermato di essere favorevole a una relazione del genere.

“In questo momento non è possibile godere dei vantaggi di LIV e PGA”, ha scritto Aoki.

Questo è già stato chiarito.

Il PGA Tour ha notificato al JGTO il mese scorso che i giocatori che competono negli eventi LIV Golf Invitational non sarebbero stati idonei per il campionato Zozo il 18 ottobre. 13-16 fuori Tokyo, o per i tornei di qualificazione del Korn Ferry Tour.

I tre giocatori giapponesi che hanno giocato nei primi tre eventi di golf LIV non sarebbero stati idonei per il campionato Zozo in base alla loro posizione nella lista dei soldi. L’altro è Yuki Inamori, che è al n. 5. Ha giocato due eventi LIV.

Il promemoria diceva che il commissario del LIV Golf Greg Norman ha chiesto al JGTO di protestare contro la decisione del PGA Tour sullo Zozo Championship.

READ  Arriva in Giappone la Lamborghini Countach LPI 800−4

“Abbiamo detto al sig. Norman che non riterremmo opportuno riaprire la trattativa in questo momento”, ha scritto Aoki.

Nel frattempo, Aoki ha affermato che il PGA e i tour europei hanno contattato i funzionari giapponesi “descrivendo il loro desiderio di stringere un’alleanza visibile con JGTO”.

“Riteniamo che un fattore critico di questa discussione sarebbe cercare di stabilire un percorso verso DPWT (Europa), Korn Ferry e PGA (Tour), sulla base dei risultati del tour in Giappone”, ha affermato.

Tutte le strade portano in America, ed è stato così per quasi 25 anni.

I fedelissimi del tour europeo odiano l’idea di essere considerato un “circuito di alimentazione” per il PGA Tour, ma il montepremi, la facilità di viaggio, le condizioni meteorologiche, il supporto aziendale e l’esposizione televisiva rendono interessante suonare e vivere dall’altra parte dello stagno.

Aoki ha detto che allinearsi con LIV significa che le possibilità che i membri del tour giapponese giochino in eventi sanzionati dal PGA Tour sarebbero “scarse”. E se c’è un’alleanza con il PGA Tour e l’Europa, “ci sarà sicuramente una restrizione” sull’andare agli eventi di LIV Golf.

Quindi, quando Rory McIlroy ha detto la scorsa settimana in Scozia che non vuole un “gioco fratturato”, la domanda diventa quanto siano profonde le ferite.

“Non credo che possiamo lasciarlo andare troppo a lungo”, ha detto McIlroy. “Quindi sono tutto per tutti quelli seduti attorno al tavolo e cercano di capire qualcosa.”

Dovrà aspettare, se mai succederà.

Norman ha chiarito che LIV Golf non andrà da nessuna parte e ha detto al quotidiano australiano che “non abbiamo alcun interesse a sederci con loro, ad essere onesti, perché il nostro prodotto funziona”.

READ  Giappone e oltre: settimana in foto

Anche il commissario del tour PGA Jay Monahan non è interessato.

“Penso che non sia pratico se si considera il fatto che alcuni giocatori hanno citato in giudizio il PGA Tour, il loro datore di lavoro ha citato in giudizio il PGA Tour”, ha detto Monahan a ESPN. “Non è nelle carte. Non è stato nelle carte e non è nelle carte”.

LIV Golf riprende il suo programma di otto tornei questa settimana a Bangkok, seguito da un evento in Arabia Saudita la prossima settimana.

Il Giappone aveva almeno tre giocatori che gareggiavano negli eventi LIV fino a quando la sua più grande attrazione, l’ex campione dei Masters Hideki Matsuyama, ha chiarito che non era interessato ad andare. Dopo due eventi LIV senza giocatori giapponesi, Hideto Tanihara è tornato in campo per Bangkok.

Poiché è iniziata una nuova stagione del PGA Tour, Tanihara non avrebbe diritto a un’esenzione al Sony Open di Honolulu a gennaio.

LIV Golf ha la sua alleanza.

Anche prima che Norman ingaggiasse giocatori di punta con ingenti commissioni di firma, LIV Golf ha pompato $ 200 milioni – una cifra che è cresciuta fino a $ 300 milioni – nel Tour asiatico. Quest’anno sta organizzando sei eventi “International Series” con una borsa di $ 1,5 milioni e 10 eventi di questo tipo sono previsti per il prossimo anno.

Aoki consiglia a chiunque sia interessato al LIV Golf invece del PGA Tour di prendere in considerazione l’Asian Tour.

“Ora che l’Asian Tour ha stretto un rapporto amichevole con LIV, crediamo che JGTO debba creare un percorso chiaro” verso il PGA Tour e il tour europeo “in modo che i golfisti professionisti in Giappone e in Asia abbiano una buona gamma di opportunità. “

READ  Le navi "fantasma" della seconda guerra mondiale che affondano si stanno diffondendo di nuovo dopo il terremoto in Giappone

Tanto rimane instabile senza un percorso chiaro tranne che sembra essere accidentato.

Più AP golf: https://apnews.com/hub/golf e https://twitter.com/AP_Sports