Dicembre 9, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Canadian Solar (CSIQ) annuncia il funzionamento di un progetto solare da 100 MWp in Giappone


Ricevi avvisi istantanei quando arrivano notizie sulle tue azioni. Richiedi la tua prova gratuita di 1 settimana a Street Insider Premium qui.


Canadian Solar Inc. (la “Società”, o “Canadian Solar”) (NASDAQ: CSIQ) ha annunciato oggi che il suo mega-progetto di punta in Giappone, il progetto solare Azuma Kofuji da 100 MWp situato nella prefettura di Fukushima, ha recentemente raggiunto l’operatività commerciale.

Il progetto Azuma Kofuji è il più grande progetto di Canadian Solar in Giappone e il più grande progetto solare operativo della prefettura di Fukushima fino ad oggi. Il progetto è alimentato con Moduli HiKu ad alta efficienza Canadian Solar e l’energia generata viene acquistata dalla Tohoku Electric Power Company al tasso di JPY 36 (U $ 0,26) per kWh nell’ambito del programma di tariffe feed-in del Giappone da oltre 18 anni. La filiale locale di Canadian Solar si occuperà delle operazioni a lungo termine e della manutenzione della centrale.

Costruito su 460 acri, la maggior parte dei quali sono stati convertiti da terreni agricoli abbandonati in seguito all’applicazione della nuova legislazione giapponese per promuovere la produzione di energia da fonti rinnovabili, Azuma Kofuji dovrebbe produrre circa 106.800 MWh di energia pulita e affidabile, sufficiente per alimentare circa 31.000 famiglie ed evitare oltre 50.000 tonnellate di emissioni di CO2 equivalenti all’anno. Inoltre, il progetto donerà una quota dei ricavi delle vendite di elettricità alla città di Fukushima, i cui fondi saranno utilizzati per promuovere le attività del settore agricolo locale.

Il progetto è stato finanziato da Nomura Capital Investment Co., Ltd. con un debito di costruzione di JPY 24,5 miliardi (circa U$ 175 milioni), che ha ricevuto un Asset Triple A Deal Award nella categoria Offerta dell’anno sulle energie rinnovabili. Il progetto dovrebbe partecipare al processo di certificazione green dei Climate Bonds, compatibile con il nuovo standard Green Bond dell’Unione Europea.

READ  La tempesta tropicale Meari si dirige in Giappone, piena di vento e pioggia

“Siamo lieti di contribuire con la nostra parte a rivitalizzare la prefettura di Fukushima. Prima dell’inizio dei lavori di costruzione, il sito del progetto Azuma Kofuji era un terreno agricolo abbandonato e non produttivo. I nostri team hanno lavorato a stretto contatto con le comunità e il governo locali nel processo di conversione della terra e con successo ha superato la valutazione di impatto ambientale monitorata dalla prefettura di Fukushima.Siamo orgogliosi di aiutare a rinvigorire la comunità e l’economia locale in una regione che è stata pesantemente colpita dal terremoto del Grande Giappone orientale del 2011. Vogliamo garantire che le comunità locali siano beneficiarie a lungo termine di energia pulita e rinnovabile e siamo orgogliosi di prendere parte alla ricostruzione della resilienza economica ed energetica nelle città natale di Fukushima, sostenendo al contempo le ambizioni di neutralità del carbonio del Giappone entro il 2050. Inoltre, sono orgoglioso che il nostro team abbia perseverato in un momento di grande incertezza economica e di mercato per portare questo prezioso progetto a buon fine”, ha commentato Dott. Shawn QPresidente e CEO di Canadian Solar.

Ha aggiunto: “Questi progetti continuano ad espandere il solido track record di Canadian Solar in Giappone mentre continuiamo a sviluppare la nostra attività in modo sostenibile e responsabile e a contribuire alla transizione energetica pulita del Giappone. Ora abbiamo oltre 470 MWp di progetti su scala industriale che sono operativi . o in costruzione, e due piattaforme di partnership in Fondo canadese per le infrastrutture solari (EST: 9284) e Fondo giapponese per le infrastrutture verdi. Siamo anche uno dei marchi di moduli solari più forti in Giappone, grazie alla nostra tecnologia differenziata e alla grande scala di produzione. Complessivamente, abbiamo ulteriormente consolidato la posizione di leadership di Canadian Solar come operatore fotovoltaico più integrato nel mercato giapponese. Ringraziamo i nostri partner finanziari che continuano a sostenere Canadian Solar con capitale a basso costo, che ci consente di sviluppare ed espandere il nostro portafoglio di progetti di alta qualità in Giappone”.

READ  Dimensioni del mercato, quota e previsioni del mercato dei moduli portellone per autoveicoli fino al 2028 | Futaba Kogyo (Giappone), Hitachi Chemical (Giappone), Magna International (Canada), Plastic Omnium (Francia), Topre (Giappone)