Dicembre 6, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

BYD entra nel mercato giapponese dei veicoli elettrici con tre modelli

Il produttore cinese di veicoli elettrici BYD ha annunciato il suo ingresso nel mercato giapponese delle autovetture. BYD Auto Japan, una filiale della BYD Company in Giappone, ha debuttato tre modelli: BYD Atto 3, BYD Dolphin e BYD Seal.

Mentre l’ATTO 3 dovrebbe essere messo in vendita nel gennaio 2023, il Dolphin e il Seal saranno disponibili per l’acquisto rispettivamente a metà e nella seconda metà del 2023.

Il presidente e presidente di BYD Wang Chuanfu ha riconosciuto la lunga relazione di BYD con il mercato giapponese e ha dichiarato: “Con il supporto e le aspettative dei consumatori, BYD colpisce ufficialmente il mercato delle autovetture a nuova energia in Giappone. Il viaggio più lungo inizia con un solo passo e apprezziamo molto questa opportunità di business”.

BYD vende 641.000 veicoli elettrici nel primo semestre 2022, supera Tesla
BYD, che ha sede a Shenzhen e sostenuta dal magnate miliardario americano Warren Buffet, ha venduto 641.000 ibridi, ibridi plug-in ed elettriche in tutto il mondo da gennaio a giugno, di cui 134.036 a giugno. Nello stesso periodo Tesla ha venduto 564.000 auto elettriche.

BYD ha venduto 600.000 veicoli elettrificati nel 2021 e sta perseguendo un ambizioso obiettivo autoimposto di 1,5 milioni per quest’anno. Il suo rivale americano, nel frattempo, ha subito battute d’arresto a causa di problemi di spedizione, carenza di batterie e arresti legati al Covid in Cina.
nn
Questo è solo l’ultimo traguardo per BYD, che a giugno ha superato la Volkswagen diventando la terza casa automobilistica più grande del mondo in base alla capitalizzazione di mercato. La sua capitalizzazione di mercato è stata valutata a $ 128,8 miliardi (£ 106 miliardi / Rs 1.015.845 crore), rispetto alla società tedesca a $ 117,5 miliardi (Rs 926.722 crore).
BYD ha interrotto definitivamente la produzione di tutti i modelli pure-ICE ad aprile, con il modello finale che ha lasciato la produzione a marzo. Il suo obiettivo ora sono i veicoli elettrici, con piani sia per le auto elettriche che per i camion, inoltre ha in programma di espandere la sua produzione di PHEV. Ha anche un interesse acquisito negli autobus elettrici.

READ  Girin ha chiesto al tribunale arbitrale di porre fine al tentativo di collegare i militari del Myanmar

Nel novembre 2021, BYD India ha lanciato il suo monovolume compatto e6 destinato al segmento B2B indiano. Al prezzo di Rs 29,60 lakh (ex showroom India), l’e6 è alimentato da una batteria Blade da 71,7 kWh e ha un’autonomia WLTC (città) di 520 km e un’autonomia WLTC (combinata) di 415 km con una singola carica. Il motore elettrico da 70 kWh sviluppa una coppia di 180 Nm e una velocità massima di 130 km/h.