Ottobre 19, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Borse asiatiche, dollaro ai massimi da un anno tra timori di inflazione


Foto del file: un uomo che guarda i monitor del mercato azionario a Taipei il 22 gennaio 2008. REUTERS / Nicky Loh

di Alun John

HONG KONG (Reuters) – Mercoledì le borse asiatiche erano in tensione poiché i timori per l’aumento dei prezzi hanno stimolato l’inflazione e stimolato le aspettative che gli Stati Uniti manterranno il loro programma di acquisto di obbligazioni di emergenza ai massimi di un anno.

L’indice MSCI più ampio delle azioni dell’Asia-Pacifico al di fuori del Giappone è aumentato dello 0,1% negli scambi di inizio settimana, dopo essere sceso dell’1% una settimana prima, la peggiore performance giornaliera in tre settimane.

I movimenti sono stati disabilitati nella maggior parte dei mercati. Le blue chip cinesi sono rimaste piatte, con l’Australia che ha guadagnato lo 0,06%, mentre il Nikkei giapponese è sceso dello 0,2%.

La borsa di Hong Kong ha chiuso questa mattina a causa della tempesta.

Inoltre, contribuendo all’atmosfera tesa, gli investitori stanno aspettando la pubblicazione di dati mercoledì, che includono dati sul commercio cinese, dati sull’inflazione dei prezzi al consumo negli Stati Uniti e i verbali della riunione politica della Federal Reserve statunitense di settembre.

L’inizio della stagione degli utili della società ha impedito ad alcuni investitori di affrontare una grande sfida.

“Questa settimana, l’inflazione è più alta di tutte perché sta spingendo le aspettative della banca centrale in un modo o nell’altro, ed è molto dominante”, ha affermato Stephen Hoffer, la principale strategia di investimento di LGD nell’Asia del Pacifico.

“Questa stagione degli utili è molto importante anche perché in passato, soprattutto negli Stati Uniti, gli utili sono stati molto forti, in parte a causa di un effetto fondamentale. Il terzo trimestre potrebbe essere un po’ più qualitativo”, ha aggiunto.

READ  Il compositore di Dragon Quest Koizi Sukiyama è morto

La Federal Reserve statunitense si sta avvicinando all’inizio del suo massiccio programma di acquisto di obbligazioni per alleviare l’epidemia, che è stato complicato dai timori che l’aumento dei costi energetici in tutto il mondo aumenterà l’inflazione e rallenterà la ripresa economica.

I prezzi del petrolio si stanno attualmente avvicinando a un massimo pluriennale, ma sono stabili nelle contrattazioni mattutine asiatiche.

Il greggio Brent è sceso dello 0,29% a 83,18 dollari al barile da un massimo di tre anni di 84,6 dollari lunedì. [O/R]

Nonostante le crescenti preoccupazioni per l’inflazione, cresce l’ottimismo sullo stato della ripresa economica. Tre politici della Federal Reserve statunitense hanno affermato martedì che l’economia statunitense si sta riprendendo abbastanza bene da consentire alla banca centrale di iniziare a ritirare il suo sostegno durante il periodo di crisi.

Di conseguenza, le azioni di Wall Street sono crollate durante la notte. Il Dow Jones Industrial Average è sceso dello 0,34%, l’S&P 500 ha perso lo 0,24% e il Nasdaq è sceso dello 0,14%. [.N]

La possibilità di intercettare indica che il dollaro è forte, seduto al di sotto del massimo di un anno contro altre major che hanno colpito il giorno precedente.

L’indice del dollaro è stato l’ultimo a 94,413, il più alto martedì, 94.563, il più alto da settembre 2020.

Lunedì è stato forte contro lo yen, toccando il minimo da tre anni di $ 113,39 contro lo yen. Poiché il Giappone acquista la maggior parte del suo petrolio dall’estero, lotta ancora con prezzi più alti se si tratta di uno yen settimanale.

A metà del range di questo mese, l’oro è salito dello 0,04% a $ 1.760 l’oncia, saldamente contro i dati statunitensi. [GOL/]

READ  Le compagnie aeree in Giappone e Corea del Sud stanno provando nuove idee per attirare i viaggiatori

(Modifica di Lincoln Party.)

(C) Copyright Thomson Reuters 2021. Fare clic per le restrizioni –
https://agency.reuters.com/en/copyright.html