Maggio 29, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

BOJ sotto pressione per cambiare l’obiettivo di rendimento meno di quanto pensa il mercato – fonti


Immagine del file: Una persona che indossa una maschera di sicurezza passa davanti alla sede della Bank of Japan mentre il virus Corona (COVID-19) erutta a Tokyo, in Giappone, il 22 maggio 2020. REUTERS / Kim Kyung-Hoon / file foto

Di Leica Kihara

TOKYO (Reuters) – Con il recente costante aumento dei tassi di interesse a lungo termine, è improbabile che la Banca del Giappone modifichi il suo obiettivo di rendimento in quanto potrebbe utilizzare altri strumenti per mitigare qualsiasi aumento indesiderato dei costi finanziari, affermano fonti vicine alla banca centrale . Pensiero.

I mercati sono pieni di speculazioni sul fatto che la BOJ possa spostare il suo obiettivo di controllo della curva dei rendimenti (YCC) dagli attuali rendimenti obbligazionari a 10 anni a quelli a cinque anni mentre i tassi di interesse mondiali dei titoli di stato giapponesi (JGB) aumentano.

Ma tre fonti hanno detto a Reuters che i responsabili politici non avevano bisogno di intervenire con la forza per ridurre i rendimenti poiché il rendimento a 10 anni era inferiore al limite indiretto dello 0,25% della BOJ.

“Il rendimento a 10 anni si sta ancora muovendo all’interno della fascia che la BOJ si sta fissando attorno al suo obiettivo”, ha affermato una fonte. “Le mosse recenti non sono molto di cui preoccuparsi”, ha detto un’altra fonte.

Il rendimento del benchmark JGB a 10 anni lunedì ha raggiunto lo 0,185%, il livello più alto dall’inizio della politica negativa della BOJ sei anni fa, nonostante le ripetute assicurazioni della BOJ che non aveva fretta di inasprire la politica monetaria.

Martedì il rendimento a 10 anni è sceso allo 0,175%, con la curva dei rendimenti ripida poiché i rendimenti delle obbligazioni super lunghe hanno raggiunto il massimo pluriennale.

READ  Matsuo Bashō: un vagabondo letterario

Una curva dei rendimenti ripida, quando la BOJ ha rivisto il proprio quadro politico lo scorso marzo, era proprio mirata a compensare i crescenti costi della sostenibilità.

Nell’ambito degli sforzi delle forze di mercato per ottenere rendimenti più elevati, la revisione della BOJ ha chiarito che avrebbe consentito al rendimento a 10 anni di aumentare e diminuire di 25 punti base ciascuno intorno al suo obiettivo dello 0%.

Se il rendimento aumenta troppo, la BOJ può offrire di acquistare una quantità illimitata di titoli a un prezzo fisso per proteggere l’obiettivo.

“Se necessario, la BOJ ha ampi strumenti per combattere l’aumento dei rendimenti”, ha affermato una terza fonte.

Per ora, fonti hanno affermato che la BOJ preferirebbe utilizzare tali strumenti di attivismo di mercato per prevenire un aumento indesiderabile dei rendimenti, piuttosto che modificare l’obiettivo dell’YCC.

I funzionari della BOJ non hanno rifiutato l’idea di prendere di mira i rendimenti a breve termine. Ma il governatore Haruhiko Kuroda ha affermato che una tale mossa diventerebbe un’opzione solo quando si tratta di discutere dell’allentamento della politica monetaria da parte della banca centrale.

Nell’invitare la BOJ a puntare sui rendimenti JGB a breve termine, il Fondo monetario internazionale ha anche sottolineato che “non è il momento”.

“Mentre le altre principali banche centrali alzano i tassi di interesse, la BOJ a un certo punto seguirà l’esempio”, ha affermato Takahide Kiuchi, un ex membro del consiglio della BOJ.

“Ma con così tanta incertezza in prospettiva, la BOJ procederà con molta attenzione e impiegherà molto tempo prima di andare avanti”.

(Rapporto di Laika Kihara; Rapporto aggiuntivo di Takahiko Wada; Montaggio di Simon Cameron-Moore)

READ  Il Giappone proseguirà il programma di sussidi per i grossisti di petrolio a maggio

(C) Brevetto Thomson Reuters 2022. Fare clic per le restrizioni –
https://agency.migration.com/en/copyright.html