Maggio 24, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Bitrise espande l’espansione fisica in Giappone

Bitrise ha annunciato la sua espansione fisica in Giappone. La società Y Combinator si è assicurata più di 400 clienti giapponesi senza una presenza locale dedicata.

Questo mese ha finalizzato la formazione di Bitrise Japan e ha aperto un ufficio satellite in Giappone. Il nuovo team di Bitrise con sede a Osaka fornirà supporto sul campo ai clienti giapponesi attuali e futuri, oltre a creare consapevolezza locale per Bitrise.

Bitrise collabora con oltre 6.000 aziende di telefonia mobile in tutto il mondo per automatizzare i processi critici che si frappongono tra loro e la loro capacità di rilasciare frequentemente aggiornamenti delle app mobili. Questi processi includono tutto, dalla creazione e test di nuove versioni dell’app alla comprensione dell’effetto del nuovo codice sulle app prima della spedizione agli app store.

L’azienda ha attirato i suoi primi sviluppatori giapponesi nel 2014, a seguito di una funzione sulla piattaforma di scoperta dei prodotti Product Hunt. L’iniziale afflusso di interesse nella comunità giapponese di ingegneria mobile è stato rapidamente seguito dall’adozione anticipata da parte di DNA, uno dei maggiori fornitori di servizi mobili e online del Giappone, e Pixiv, una piattaforma di social media per creatori online.

Ora, la base di clienti giapponesi di Bitrise include alcune delle più grandi organizzazioni mobili del Giappone, tra cui RakutenEureka (parte di Match Group e uno dei servizi di incontri online in più rapida crescita in Giappone), Fast Retailing (proprietari di Uniqlo), Recruit (proprietari di Davvero e Glassdoor in Giappone), PayPay (fondata da Softbank e Yahoo! Giappone), Recochoku (app musicali), Hatena (creatori di comunicazioni online e altre app), Timers (album di foto di famiglia) e Zaim (app fintech).

READ  Una panoramica della sottovalutata trasformazione finanziaria del Giappone nel sud-est asiatico

“Il Giappone è un mercato incredibilmente difficile in cui entrare e ci troviamo in una posizione unica per aver sviluppato la nostra base di clienti attraverso le funzionalità della community che abbiamo integrato nel nostro prodotto”, ha affermato Barnabas Birmacher, CEO di Bitrise.

“Nello stesso anno in cui siamo entrati inizialmente in Giappone, avevamo la documentazione localizzata creata direttamente dagli sviluppatori giapponesi che erano molto coinvolti in quello che stavamo facendo. Questo ci ha permesso di espanderci all’interno della comunità locale prima di avere una presenza fisica. Siamo ansiosi di costruire ulteriormente le nostre relazioni ed espandere la nostra rete di partner e sviluppatori. ”

Il Giappone sviluppa app mobili da più tempo di qualsiasi altro paese al mondo ed è l’unico luogo in cui gli sviluppatori di dispositivi mobili hanno fino a 15 anni di esperienza (rispetto a 10 anni o meno ovunque). Questi sviluppatori hanno sviluppato processi e pratiche mobili più sofisticati che altrove, dando loro fino a 3 mesi di vantaggio su qualsiasi iniziativa mobile in cui sono coinvolti.

“Diventando più vicini agli utenti Bitrise in Giappone, prevediamo di essere in grado di eliminare la barriera della differenza di orario, ridurre i tempi di risposta del supporto e tenere seminari personalizzati per le aziende”, ha affermato Hisashi Iguchi, CI / CD Engineer presso DNA.

La piattaforma Mobile DevOps di Bitrise si presta sia alla crescita guidata dal prodotto che dalla comunità. Quest’ultimo è stato responsabile della crescita organica della sua adozione tra la comunità di sviluppatori giapponesi. Da allora l’azienda ha collaborato con questa comunità per localizzare tutta la sua documentazione tecnica e ora ha più documentazione in giapponese che in qualsiasi altra lingua.

READ  Il Giappone allenta i controlli alle frontiere lunedì mentre il virus corona rallenta

Bitrise intende continuare a far crescere la sua comunità attraverso gruppi di utenti ed eventi locali e amplierà il suo team con assunzioni a Tokyo e in altre regioni del Giappone.

Bitrise lavora con clienti in tutta l’Asia, tra cui Huawei in Cina, Traveloka in Indonesia e Tigerspike a Singapore.