Maggio 24, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Avviso di interruzione di corrente in Giappone tra danni da terremoto e freddo

Martedì il governo giapponese ha allertato le persone di potenziali blackout perché le forniture elettriche erano scarse dopo che diverse centrali a carbone hanno temporaneamente smesso di generare elettricità a seguito del terremoto della scorsa settimana.

Il raro allarme, che invita le famiglie e le aziende a risparmiare energia, arriva quando la regione di Tokyo sta affrontando neve e clima insolitamente freddo per l’inizio della primavera, che richiedono l’uso di riscaldatori.

Il terremoto di magnitudo 7,4 al largo della costa di Fukushima mercoledì scorso ha ucciso quattro persone e ne ha ferite più di 230, mentre ricorda alla gente il terremoto, lo tsunami e il disastro nucleare del marzo 2011 che ha ucciso migliaia di persone e ha devastato la costa nord-orientale del Giappone.

Il terremoto della scorsa settimana ha causato interruzioni di corrente temporanee, con un picco di 2 milioni di case, poiché le centrali a carbone nella regione servite dalla Tokyo Electric Power Company Holdings hanno valutato e riparato i danni.

Da allora l’energia è stata ripristinata, ma la rete è stata gravemente tesa dalla neve e dal freddo insoliti, hanno detto i funzionari.

A metà pomeriggio, lo sforzo di conservazione non è stato sufficiente per evitare i blackout, ha affermato il ministro dell’Economia e dell’Industria Koichi Hagiuda, esortando famiglie e aziende a collaborare.

Martedì segna la fine delle restrizioni del COVID-19 in Giappone a livello nazionale poiché le infezioni hanno mostrato segni di rallentamento e bar e ristoranti dovevano tornare ai normali orari di servizio, ma gli ospiti potrebbero dover mangiare in penombra.

Senza ulteriore risparmio energetico, i blackout in vaste aree sarebbero inevitabili, ha avvertito Hagiuda, e ha chiesto a grandi magazzini, supermercati e minimarket di spegnere le insegne al neon e ha esortato anche le fabbriche di produzione a risparmiare energia il più possibile.

READ  Il Giappone estende il blocco di emergenza del governo con l'aumento dei casi